web analytics

Eccomi qua sul palco, la platea è gremita, tutti mi adorano e pendono già dalle mie labbra. Si va in scena.

Care concittadine, cari concittadini,
oggi ci troviamo a deliberare un importante periodo storico. Quando come in questo momento la necessità economica che stiamo attraversando usurpa con la tracotanza di cui solo chi è avulso da logiche
imprenditoriali è capace, non è più imprescindibile andare a toccare con mano ciò che dovrebbe essere per tutti uno stato di diritto. Per tutti. Per noi, per i nostri figli e per coloro che alienano senza la minima consapevolezza anche la più logica delle conseguenze sindacali per le quali tutti o nessuno si sono sempre battuti, inconcepibilmente ed inesorabilmente attratti dalla presidenza di una poltrona che mai deve sostituire la vera coscienza del mondo che lavora e produce le esiziali conquiste socio-politiche.
Dobbiamo unirci, senza che la pregiudizievole inconsistenza delle alternative sociali possano mettersi in competizione con la desertificazione mentale che accompagna le ultime disposizioni tecnocratiche che vilipendono l’onere che chiunque di noi ha di sottendere una richiesta di lavoro e di sicurezza da troppo tempo ed erroneamente politicizzate .
Ed allora cosa possiamo fare tutti  per riassorbirci da noi stessi e per riappropriarci di alcun privilegio che la casta, sì la casta che nessuno oggi sta più imputando ad unica vera responsabile delle recenti vicissitudini, ha sottratto alle nostre opportunità lavorative, fiscali e manageriali? 
Deporre le coscienze, senza che esse divengano un inutile susseguirsi di postulati ancestrali, è ormai divenuta una necessità non più procrastinabile, l’unica vera alternativa alle alterazioni sociali che pervadono questo paese.
E’ quindi possibile proliferare l’Europa senza controllo sublimando i propri anatemi? Siamo in grado di sintetizzare la corroborante esterofilia delle banche che antepongono l’esegesi referendaria a questo inutile bicameralismo? Forse, ma d’altro canto a cosa servirebbe se non ad esecrare le altrui scorribande elettorali, pur con caratteri di estemporaneità, non portando nessuno a genuflettersi con la reale convinzione che ciò che state ascoltando in questo momento abbia un reale senso compiuto?
Il futuro del nostro paese è nelle nostre mani e sta a voi impedire che ciò non accada.

Grazie a tutti.

Standig ovation

(Letture totali 25 , Letture oggi 1 )
Condividi
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    2
    Shares

Commenta questo post

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.