web analytics

E dopo tanta attesa è arrivato il giorno fatidico. Durante questi mesi ci ho pensato spesso ma non avrei mai immaginato di provare un emozione così forte.
Ricordo quando eri solamente una piccola palla di piume gialle mi correva incontro non appena mi vedeva, ruzzolando a terra, ma sempre pronta a rialzarsi per venire a farmi le feste.
Ci siamo sempre divertiti un mondo insieme, come quella volta che avevo legato con lo spago quel piccolo bruco variopinto e tu cercavi di catturarlo, ma all’ultimo istante davo un piccolo strattone proprio mentre stavi per afferrarlo col becco. Poi però alla fine lasciavo sempre che lo prendessi e mentre vedevo quella larva scomparire tra le tue fauci mi sembrava di vedere Bear Grylls alle prese con le sue camole.
GalloMan mano che crescevi facevamo sempre cose nuove, come rincorrere lucertole, giocare a nascondino oppure andare a pescare insieme. Potevo anche addormentarmi, tanto se il galleggiante si muoveva ci pensava tu a svegliarmi con un sonoro chicchirichì.
Col passare del tempo sei diventato il mio migliore amico, ci siamo sempre confidati tutto, come quella sera che, nell’angolo più buio dell’aia, mi raccontasti piangendo che la pollastrella del vicino ti aveva appena lasciato. Ti riaccompagnai a casa dopo la quarta birra, ma superammo anche quella disavventura.
Ed oggi eccomi qua di fronte a te, con il pugno chiuso come al solito, stavolta però non è stretto attorno alla manciata di granturco che ti ho portato tutte le mattine in questi mesi, in questi anni. Mentre vedo avvicinarti con gli occhioni spalancati e il becco che vibra bramando la succulenta colazione sento il cuore battermi forte nel petto mentre gli occhi si riempiono di lacrime. Il destino di un pollo però non può essere cambiato dai sentimenti. Avvicino la mano e noto il tuo stupore quando ti accorgi che è vuota. Mi guardi confuso mentre la avvicino alle belle piume del tuo collo così calde e morbide. Zampetto sei stato il mio compagno di avventure per questi lunghi diciassette anni, ma sapevi anche tu che questo giorno doveva arrivare.
E’ per questo che oggi invece del granturco macinato devo darti un’altra cosa, una cosa che forse non ti saresti mai aspettato da me.
So che non ti piacerà ma….. hai mai provato e mettere diciotto candeline sopra un chicco? Impossibile, ecco perché questa mattina faremo colazione con questa stupenda torta!! Buon compleanno Zampetto, auguri amico mio!!

(Letture totali 522 , Letture oggi 1 )
Condividi
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    2
    Shares
Tagged with →  

Commenta questo post

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.