web analytics

Il capriccio, meglio conosciuto come capra spinosa, è un tipo di erinaceidie che in seguito a ripetuti scambi di vedute con il critico d’arte Vittorio Sgarbi, è andato incontro ad una mutazione genetica che gli ha conferito un aspetto particolarmente docile e mansueto, in netto contrasto con il carattere aggressivo del riccio comune dal quale discende.
Il carattere del capriccio è estremamente volubile e soggetto a repentini cambi d’umore, soprattutto quando non riesce ad ottenere ciò che desidera. Proprio da questa sua caratteristica ha avuto origine il modo di dire “fare i capricci”.
CapriccioSe minacciato il capriccio, anziché chiudersi a riccio si chiude a capra, formando una sfera pressoché perfetta dalla quale emergono le due corna che vengono usate sia come arma di difesa che per attaccare. In alcune circostanze il capriccio è in grado di staccare le due corna e di unirle tra loro mediante gli aculei più resistenti andando a formare una sorta di alabarda. Alcuni studiosi ritengono che gli autori dell’anime giapponese Goldrake abbiano preso spunto proprio da questo bizzarro animale per confezionare l’arma principale del robot ovvero l’alabarda spaziale.
Il capriccio è un animale prevalentemente erbivoro che si ciba di erbe, germogli ma soprattutto di rovi e altre essenze spinose che gli forniscono la materia prima nei periodi della muta.
Durante il periodo invernale non va in letargo ma si rifugia, solitamente in compagnia di una femmina, in tane scavate nel sottosuolo, ingannando il tempo sia praticando attività sessuali che ricreative sfidandosi ripetutamente in tornei di mini-shangai utilizzando i propri aculei.
Il capriccio è molto apprezzato per il proprio latte, che produce in discrete quantità, grazie al quale è possibile ottenere caciotte D.O.P. dal sapore particolarmente pungente.
Di norma si tratta di un animale molto socievole la cui convivenza con l’essere umano avviene in maniera del tutto pacifica. Tuttavia potrebbe capitare, passeggiando su di un prato, di sentire all’improvviso un particolare ed agghiacciante verso che, per assonanza, può essere facilmente identificato come “Alabarda spaziale!!”. In questo caso, che si tratti di Goldrake o di un capriccio, è comunque bene darsela a gambe.  

(Letture totali 88 , Letture oggi 1 )
Condividi
  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    3
    Shares
Tagged with →  

Commenta questo post

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.