web analytics

La flebile luce del crepuscolo stava facendo scomparire anche gli ultimi contorni delle ombre, compresa quella di quel piccolo albero scheletrico che una volta era stato il migliore amico per Gervaso, quasi un fratello.
C’è chi cerca di riconoscere oggetti e forme osservando le nuvole e chi, come Gervaso, che faceva la stessa cosa con le ombre degli alberi, ed in particolare con quella del Continua a leggere

Condividi
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    2
    Shares

Quest’oggi, dopo un po’ di tempo di assenza dal blog, vorrei sottoporre all’avventore che possa incautamente imbattersi in questo scritto, alcuni quesiti e considerazioni che all’apparenza potrebbero essere considerati privi di rilevanza, ma che potrebbero in realtà celare delle riflessioni che vanno al di là della normale Continua a leggere

Condividi
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    2
    Shares

Capita tutti i giorni, tutte le sere quando rientriamo a casa dal lavoro. La prima cosa che facciamo è frugare in tasca o nella borsa e tirare fuori le chiavi di casa. Ma è davvero possibile riuscire in una simile impresa? Come facciamo a tirare fuori le chiavi di casa se non siamo ancora entrati, se siamo ancora lì fuori. Ma non è questo ciò che Continua a leggere

Condividi
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    2
    Shares

Oggi cercherò di dare una risposta ad un interrogativo che da sempre è causa di discussioni e acerrime diatribe che quotidianamente sconvolgono la vita di ognuno di noi nel tentativo, finora vano, di arrivare finalmente alla verità.
Pesa di più un chilo di lana oppure un chilo di ferro?
Da sempre la cuoristà intrinseca dell’uomo verso ciò che lo
Continua a leggere

Condividi
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    2
    Shares

Sotto il palmo della mano il calore della vecchia stufa di terracotta stava lentamente scemando mentre fuori la neve continuava a cadere incessantemente dalla sera prima. La temperatura adesso era quella giusta  così la mamma del piccolo Tommaso andò in cucina, e dopo aver preso il coltello a seghetta dal cassetto della credenza, iniziò a tagliare una grossa fetta del Continua a leggere

Condividi
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    2
    Shares

Sobborghi di Huston, 19/07/1969

Frank era ormai esausto. I cinque giorni barricato dentro al negozio di ferramenta lo avevano segnato profondamente. Contusioni, tagli, ematomi. Non poteva muoversi senza urtare qualcosa di contundente o affilato e il suo corpo era percorso da ferite sanguinanti.
– Non potevamo scegliere un posto peggiore dove nasconderci Continua a leggere

Condividi
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    2
    Shares

Oggi, in occasione del mio compleanno, voglio tentare di fare un ragionamento serio. Per me è una cosa del tutto nuova perchè sono abituato a scrivere cose assurde e molto spesso senza senso.
Il giorno del compleanno è un giorno diverso dagli altri, chi più chi meno lo festeggia, ti fanno gli auguri e a volte un piccolo regalo. Ma è poi un giorno così particolare?
Oggi è cambiato
Continua a leggere

Condividi
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    2
    Shares

La ricetta di oggi non è eccessivamente complicata, basta solo rispettare i tempi delle varie operazioni da eseguire.
Per prima cosa dovete procurarvi il materiale adatto alla preparazione della pietanza.
Dando per scontato che possediate già un filone di pane, possibilmente intero, dobbiamo procurarci gli strumenti necessari per confezionare il piatto. Vi sarà già capitato di vedere Continua a leggere

Condividi
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    2
    Shares

Eccomi qua sul palco, la platea è gremita, tutti mi adorano e pendono già dalle mie labbra. Si va in scena.

Care concittadine, cari concittadini,
oggi ci troviamo a deliberare un importante periodo storico. Quando come in questo momento la necessità economica che stiamo attraversando usurpa con la tracotanza di cui solo chi è avulso da logiche
Continua a leggere

Condividi
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    2
    Shares

La maglia è completamente zuppa ormai, come lo sono i pantaloni, le scarpe e gli indumenti più intimi. Sono quasi due ore che cammino sotto la pioggia, c’era ancora un po’ di chiarore in cielo quando mi sono deciso ad uscire di casa. Adesso le pozzanghere riflettono solo Continua a leggere

Condividi
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    2
    Shares

Perché quando c’è il cielo a pecorelle non piove il latte?
Perché col rosso di sera si rischia il coma etilico?
Perché il nostro stomaco non esplode se l’appetito vien mangiando?
Se io ho un auto familiare la posso usare come lavatrice per lavarci i panni sporchi?
La vita è piena di interrogativi ai quali non sempre è possibile dare una risposta. Prendiamo ad esempio la più classica delle domande che sicuramente ci avranno
Continua a leggere

Condividi
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    2
    Shares

La giornata appena trascorsa era stata per Giacomo un vero e proprio calvario. Come sempre.
In quel momento, con le mani che per l’ennesima volta si erano coperte di bolle e vesciche, non avrebbe avuto nessuna remora a gettare alle ortiche il suo lavoro di dirigente della fabbrica di shampoo e mollare tutto.
Così, dopo averle estratte dal vecchio materasso, riempì un secchio di Continua a leggere

Condividi
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    2
    Shares

Era quasi un mese ormai che aveva fatto ritorno alla fattoria dopo alcuni anni di esperienze in terra spagnola e la voglia di casa che lo aveva riportato da suo padre si stava lentamente trasformando in depressione.
Le cose purtroppo non erano più come quando le aveva lasciate.
Guardava con tristezza il pollaio desolato, popolato solo di vecchie e tristi Continua a leggere

Condividi
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    2
    Shares

Tutto tace.
Il freddo è pungente e non ci sono più nemmeno le luci nelle case a scaldare un po’ questa rigida serata di inizio inverno. Qui inizia sempre un po’ prima che altrove ma quest’anno è cominciato davvero in anticipo, non era nemmeno il mese di novembre.
Adesso siamo a Natale, tempo di alberi e di presepi. Io un po’ presepe lo sono sempre stata, con le mie casette arroccate l’una sull’altra
Continua a leggere

Condividi
  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    3
    Shares

Si faceva i fatti suoi e per farli aveva la sua ricetta segreta, che custodiva gelosamente e  che non avrebbe mai rivelato, nemmeno sotto tortura, altrimenti poi sarebbero diventati fatti anche degli altri.
Tutti sono capaci di farsi i fatti propri con quelli degli altri, ma quale soddisfazione si può avere sapendo che non sono farina del proprio sacco ma, con ogni probabilità, di quello di un mugnaio presuntuoso
Continua a leggere

Condividi
  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    3
    Shares

Artemio stava camminando ormai da quasi due giorni sotto il sole cocente e ai suoi piedi si stava consumando l’inevitabile divorzio tra la tomaia  e la suola in gomma, ormai completamente deformata dal continuo e torrido contatto con  i granelli di sabbia infuocati. Cominciava a non ricordare da quanto Continua a leggere

Condividi
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    2
    Shares

Gettarsi da diecimila metri col paracadute, salire su un astronave aliena, leccare i fili dell’alta tensione per sentire se c’è corrente, passeggiare vestito di rosso dentro un allevamento di Rottweiler.
Un drogato di adrenalina sogna di fare queste cose tutti i giorni forse parchè non sa che basterebbe molto meno per raggiungere simili livelli di eccitazione e appagamento.
Solo pochi uomini al mondo, pochi eletti possono sapere cosa sto provando in questo momento. Sono l’attore principale al centro di Continua a leggere

Condividi
  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    3
    Shares

Ataulfo si era svegliato prestissimo quella mattina, il cielo era ancora quasi completamente buio e la luce dell’infinito filtrava da quei misteriosi, piccoli e disordinati forellini.
Il gorgoglio dell’acqua all’interno del pentolino smaltato richiamò la sua attenzione quindi abassò la fiamma e sfilò con un fruscio quasi impercettibile la bustina del the Earl Gray dalla scatoletta Continua a leggere

Condividi
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    2
    Shares

Le marche da bollo non sono, come molti pensano, dei semplici ma costosi adesivi. Proprio una settimana fa ho finalmente completato l’album e adesso, a mente fredda mi sto rendendo conto che non è che mi abbia dato tutta questa soddisfazione. Le pagine sono piene di figurine tutte verdi, tutte uguali e il fatto di averle dovute prendere in Continua a leggere

Condividi
  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    3
    Shares

Sono un tossico, ma non mi faccio di eroina, non sniffo coca né tantomeno riempio i miei polmoni di strane esalazioni erbacee. La mia droga è la caffeina.
Dopo che i miei genitori emigrarono a nord, alla guida di una carovana diretta nel Klondike, fui cresciuto da mio zio  Furia. Lui era davvero un fissato Continua a leggere

Condividi
  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    3
    Shares
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.